Sabato pomeriggio, arriva Grillo a Torino

Sono le 16 e in Piazza Castello (una delle piazze principali di Torino, sicuramente la più frequentata dai turisti) c’è già il pienone per il comizio di Beppe Grillo. Con lo striscione “licenziamoli tutti”, il palco è già pronto a ricevere il mattatore, mentre gruppi neo-rock si esibiscono per ingannare l’attesa.

Palco di Grillo a Torino

Piazza Castello attende Beppe Grillo

Non si fa attendere neanche troppo l’intervento del leader del Movimento 5 stelle. L’impressione è di una folla connotata da vari colori politici, ma fortemente incuriosita e anche, perché no, divertita. Ho un’intuizione: salgo sulla torre di palazzo Madama per gustarmi lo spettacolo. La vista che colgo è questa qui:

Piazza Castello piena per Beppe Grillo

Piazza Castello piena per Beppe Grillo

Insomma la piazza è piena, il mattatore sale sul palco ed è un diluvio di ovazioni, applausi, risate.

Eccolo mentre inveisce, scherza, rimbrotta, proclama:

Grillo sul palco a Torino

Grillo sul palco a Torino

Parla per poco più di un’ora, ma dentro ci mette tutto: dai sindacati alla sinistra, dalle multinazionali alla mafia; infine i suoi candidati per il Piemonte, scelti da lui tramite i famosi videoclip pubblicati su Internet. Grillo saluta la folla che lo ha applaudito e iniziano a parlare i candidati. Sono per lo più giovani donne; ma a quel punto la piazza si svuota velocemente. Rimane un punto interrogativo, o forse più di uno. Quanti di quelli che erano in piazza voteranno il Movimento 5 stelle e quanti votano perché conoscono i suoi candidati?

A palazzo Madama ne ho approfittato per vedere una bellissima mostra. Ve la racconto nel prossimo post.

About these ads

Informazioni su tatagioiosa

Dentro di me sono sempre stata una tata, fin da bambina quando accudivo e cullavo le bambole come se fossero vere. Nel frattempo ho girato il mondo, ho scritto e letto tanto per lavoro e per passione, ho cresciuto e sto crescendo figlie insieme ad uomo davvero speciale. La tata che è in me mi ha portato su una nuova strada, fatta di asili, filastrocche, gesti sensati, lontani dalla quotidianità come la conosciamo tutti.
Questa voce è stata pubblicata in La giornata e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...