L’arte di essere madre

Vi siete mai accorti che, a parte Gesù bambino e Giovanni Battista, non c’è traccia di bambini nell’arte? Abbiamo idea di come vestivano o dell’espressione che avevano uomini e donne di qualche secolo fa, ma non dei bambini. Forse sarà per via delle loro vite, spesso anticonformiste e in qualche caso un po’ perverse, che i pittori hanno preferito ritrarre corpi e volti femminili e maschili.

Eppure qualche artista che ha intuito la potenzialità poetica e l’intensità del mondo dell’infanzia c’è. Innanzitutto, Pierre-Auguste Renoir (1841-1919), che non era il prototipo del pittore maledetto: adorava la moglie e viveva fra tate e zie che accudivano i suoi tre figli (maschi). Guardate che calore emana questa scena casalinga con suo figlio Jean (poi diventato un famoso regista) che gioca in braccio a Gabrielle, sorella della moglie di Renoir e tata di famiglia.

Ma l’artista che più mi colpisce è una donna americana di orgine francese: Mary Cassatt. Vissuta a cavallo fra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, era amica di Degas ed espose con gli Impressionisti. Può essere considerata anche una femminista ante litteram: nelle sue opere ritrae tantissime donne intente ad accudire i bambini, donne a volte stanche, molto impegnate nel loro compito. Mary Cassatt, già allora, lascia intuire quanto il lavoro di madre fosse esclusivo e impegnativo per le donne.

La maternità è proprio un lavoro artistico, non credete?

Annunci

Informazioni su tatagioiosa

Dentro di me sono sempre stata una tata, fin da bambina quando accudivo e cullavo le bambole come se fossero vere. Nel frattempo ho girato il mondo, ho scritto e letto tanto per lavoro e per passione, ho cresciuto e sto crescendo figlie insieme ad uomo davvero speciale. La tata che è in me mi ha portato su una nuova strada, fatta di asili, filastrocche, gesti sensati, lontani dalla quotidianità come la conosciamo tutti.
Questa voce è stata pubblicata in Arte e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a L’arte di essere madre

  1. giacomo17 ha detto:

    Ciao tatagiosa grazie del bel commento, sei molta gentile seguo il tuo consiglio, ti auguro di passare una bella giornata anche se piove, sempre con il sorriso ciao alla prossima ……….

  2. giacomo17 ha detto:

    Si e vero i bambini sn la grazie del Signore, e vederli dipindi sn una meraviglia,
    pochi sn i pittori che si sn dedicati hai bambini,,, ti auguro una bella giornata anche se piove a presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...