Mamma spericolata

Oggi vorrei parlarvi di una donna e una mamma molto speciale. Si chiamava Anita Garibaldi e visse per 28 anni una vera vita spericolata. Eccola:

Il suo compagno, Giuseppe Garibaldi, la descrive così: “Era una donna alta, col volto ovale, i grandi occhi neri e i seni prosperosi”. Si sono amati follemente dal primo istante, il generale trentaduenne e l’amazzone diciottenne, da poco sposa di un ciabattino. Appena la vede, lui le dice, inItaliano: “Tu sarai mia”. E lei, come risulta dalle lettere alla sorella, lo aveva notato ancor prima che lui la vedesse. Garibaldi se la porta via da Laguna, in Brasile, nel 1839, in barba a qualunque freno. Vivranno una vita di battaglie che anche Anita combatterà in prima persona, imbracciando le armi e cavalcando con maestria, prima in Brasile, poi in Uruguay, infine in Italia.

Lei gli darà quattro figli (la seconda muore a due anni) ed è incinta del quinto quando la morte la coglie nei pressi di Ravenna, nel corso dell’ennesima fuga, stavolta dopo le battaglie della Repubblica Romana.

Che dire, una vita più che spregiudicata; lo sarebbe oggi, figuriamoci alla metà dell’Ottocento. Di lei ci rimane il monumento al Gianicolo, a Roma, che ne rivela la vena passionale ed intensa che tanto aveva incantato l’eroe dei due mondi. Sotto quella statua, dal 1932, giacciono le sue spoglie.

Questo post partecipa a organizzato da Palmy di Mens Sana
Grazie!

 

Annunci

Informazioni su tatagioiosa

Dentro di me sono sempre stata una tata, fin da bambina quando accudivo e cullavo le bambole come se fossero vere. Nel frattempo ho girato il mondo, ho scritto e letto tanto per lavoro e per passione, ho cresciuto e sto crescendo figlie insieme ad uomo davvero speciale. La tata che è in me mi ha portato su una nuova strada, fatta di asili, filastrocche, gesti sensati, lontani dalla quotidianità come la conosciamo tutti.
Questa voce è stata pubblicata in Madri e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Mamma spericolata

  1. Geillis ha detto:

    In 28 anni ha vissuto quello che la maggior parte delle persone non vivrebbe in cinque vite..incredibili queste donne del passato, coraggiose, passionali, rivoluzionarie…

  2. Lizzina ha detto:

    Wow che donna! Era ben più che spericolata tenendo conto dei nostri giorni, figuriamoci allora! Che coraggio! Io non finirò mai di imparare!

  3. vogliounamelablu ha detto:

    grazie per aver condiviso!

  4. Palmy ha detto:

    Non ricordavo che la tomba di Anita fosse sotto la statua del Gianicolo, hai ragione… sarebbe giudicata come una donna spregiudicata ancoa oggi! Grazie del tuo contributo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...