A Roma tutto si perdona

Oggi è il Natale di Roma. Le giornate sono splendide e ieri la scalinata di Trinità dei Monti era piena di azalee viola e bianche. Sugli ultimi gradini c’era la banda della Polizia che suonava l’Inno di Mameli in mezzo ad una Babele di turisti: messicani, tedeschi, francesi, spagnoli, giapponesi, americani, tutti ad applaudire e a tenere il tempo con le mani. Piazza di Spagna era davvero uno spettacolo a cielo aperto.

A destra della scalinata c’è un portoncino: è il museo Keats & Shelley, una vera immersione nel romanticismo, come nessun libro di testo potrà mai farci vivere. Quando esci da lì hai una voglia matta di leggerti tutte le poesie, in Inglese addirittura. A sinistra della scalinata, Babington’s, la storica sala da tè. La simpatica esterofilia è proprio un tratto tipico del nostro Paese, se una delle piazze più importanti d’Italia si chiama “di Spagna” e contiene due tracce storiche del passaggio di Inglesi e Americani nella capitale. Certo, la fontana che Keats ammirava dalla sua finestra è del Bernini.

Attraversi la piazza e senti i conducenti delle botticelle (le carrozzelle) che tentano di spiegarsi in Inglese maccheronico; imbocchi via del Babuino e c’è un negozio di biancheria ricamata a mano che è una meraviglia e a prezzi abbordabilissimi. Più avanti, la chiesa anglicana ha un programma di concerti bellissimo e anche questo non certo caro. Dopo un po’, un nuovo negozio di Feltrinelli, dove si scopre che le poesie di Keats sono esaurite(!).

Alla fine del percorso ecco Piazza del Popolo e le sue tre chiese, una delle quali custodisce due tele di Caravaggio. Signori, che cosa si può aggiungere? Bastano due piazze ed una strada e qui a Roma già si fa il pieno di bellezza, roba da sindrome di Stendhal. E’ per questo che, poi, a Roma si perdona tutto.

Annunci

Informazioni su tatagioiosa

Dentro di me sono sempre stata una tata, fin da bambina quando accudivo e cullavo le bambole come se fossero vere. Nel frattempo ho girato il mondo, ho scritto e letto tanto per lavoro e per passione, ho cresciuto e sto crescendo figlie insieme ad uomo davvero speciale. La tata che è in me mi ha portato su una nuova strada, fatta di asili, filastrocche, gesti sensati, lontani dalla quotidianità come la conosciamo tutti.
Questa voce è stata pubblicata in La giornata e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a A Roma tutto si perdona

  1. Palmy ha detto:

    Buona Pasqua!

  2. Ziamame ha detto:

    Ciao Cucciola,
    Bellissimo post, da esso trasuda tutto tuo amore che nutri per questa stupenda città.
    Ti lascio un grande bacione e auguri di Buona e Dolce Pasqua.
    Smack!

  3. maaleesh ha detto:

    Che bella passeggiata, grazie. Non ci si stanca mai a girare per Roma, vero? Ci ho vissuto qualche mese e mi manca.
    Roma e’ un po’ come mia figlia, come i figli di tutti. Ti fanno arrabbiare, non ti scoltano, combinano disastri, ma poi ti corrono incontro, ti abbracciano ridendo e ti stampano in faccia uno di quei bacioni umidi che solo i bambini sanno dare e perdoni loro tutto…

  4. Geillis ha detto:

    Mia cara, hai perfettamente ragione…siamo talmente assuefatte alla bellezza che certe volte ci pare ovvia, invece non lo è affatto…forse è per questo che mi arrabbio tanto, quando vado a passeggio per la mia stupenda città e ne vedo il degrado!

    • tatagioiosa ha detto:

      Mi sento molto in sintonia con il tuo sentire su Roma e su tante altre cose. Stasera, per esempio, Roma è bloccata per la Via Crucis. Ma mi sento anche orgogliosa per questo, quasi quella croce la portassimo tutti noi romani! A presto.

  5. Palmy ha detto:

    E Roma non finisce mai di stupirti! Sono stata in questa splendida città innumerevoli volte, ma non sono mai entrata in questo museo del romanticismo di cui parli, anzi neanche lo conoscevo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...