Con i bambini, nelle case dei sardi antichi

C’è una cosa che sicuramente divertirà e farà bene ai vostri bambini, soprattutto se siete in vacanza in Sardegna: visitare un sito archeologico.

Noi lo abbiamo fatto; siamo stati al villaggio nuragico Romazesu, a Bitti, in provincia di Nuoro. Dopo qualche chilometro in strade sterrate, con un po’ di timore di essere finiti in un covo di qualche bandito locale e dopo aver telefonato per verificare che fosse aperto, siamo arrivati.

RomanzesuE ne è davvero valsa la pena. E’ un posto misterioso, immerso un fantastico bosco di sugheri, pieno di sentieri e nascondigli molto attraenti per i bambini. Gli archeologi e i custodi che lo presidiano sono colti e gentili, devoti come pochi alla loro bella terra.

Romanzesu1Sarà bellissimo ritrovarsi all’interno delle capanne e dei templi della regione più antica d’Italia, una delle più antiche d’Europa.

Romanzesu2E non spaventatevi se farete qualche incontro indesiderato fra le pieghe dei massi millenari. A noi è successo, ma le serpi sarde non sono mai velenose, lo sapevate?

Annunci

Informazioni su tatagioiosa

Dentro di me sono sempre stata una tata, fin da bambina quando accudivo e cullavo le bambole come se fossero vere. Nel frattempo ho girato il mondo, ho scritto e letto tanto per lavoro e per passione, ho cresciuto e sto crescendo figlie insieme ad uomo davvero speciale. La tata che è in me mi ha portato su una nuova strada, fatta di asili, filastrocche, gesti sensati, lontani dalla quotidianità come la conosciamo tutti.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...