E intanto, alla scuola media…

Ho sempre più spesso l’impressione di vivere fuori dal mondo; anzi, da quello che qualcuno vuole farci credere essere l’unico mondo possibile. Ho appreso con stupore e anche un po’ di irritazione che nelle scuole medie, oggi dette secondarie di primo grado, i ragazzi inventano e recitano spot pubblicitari con la sapiente regia dei loro professori.scuola media

Voi vi chiederete: e allora? che c’è di male? A parte il fatto che mi domando come vengano usati i nostri soldi pubblici, vorrei mostrarvi (ma non posso) questi video: ragazzini di undici-dodici anni che si spruzzano deodoranti immaginari e immediatamente vengono circondati da ragazzine della stessa età che li accarezzano, altri ragazzi che si fingono culturisti mentre vengono incitati a prendere delle pillole per rinforzare i muscoli, altri ancora che sono vittime di un personal trainer (sempre un poco più che bambino) che vuole fargli perdere peso, dulcis in fundo, una sfilata di moda con modelle, indovinate un po’, studentesse sempre di undici o dodici anni… insomma.

Possibile che oltre ai mass media, alla pubblicità, al consumismo, al culto del corpo e della moda, al mondo non esista niente che valga la pena di essere insegnato ai ragazzi? Dove sono finiti i grandi classici da cui si imparava a vivere, amare, combattere, morire? Allora tanto vale lasciarli tutto il giorno davanti a internet o alla tv. Almeno scelgono loro il programma, invece di professori aspiranti-registi. Grrrrr…

Annunci

Informazioni su tatagioiosa

Dentro di me sono sempre stata una tata, fin da bambina quando accudivo e cullavo le bambole come se fossero vere. Nel frattempo ho girato il mondo, ho scritto e letto tanto per lavoro e per passione, ho cresciuto e sto crescendo figlie insieme ad uomo davvero speciale. La tata che è in me mi ha portato su una nuova strada, fatta di asili, filastrocche, gesti sensati, lontani dalla quotidianità come la conosciamo tutti.
Questa voce è stata pubblicata in Scuola e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a E intanto, alla scuola media…

  1. Alchemilla ha detto:

    Come non darti ragione?
    E poi, se proprio si voleva far capire il marketing e la pubblicità, avrebbero potuto inventarsi qualcosa di creativo ed educativo…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...